ASL AT - Azienda sanitaria locale

Sei in: Notizie e avvisi

COMUNICATI ED EVENTI

INAUGURATA LA STANZA DEL SILENZIO.

INAUGURATA LA STANZA DEL SILENZIO. UN LUOGO DELLO SPIRITO PRIVO DI DIVISIONI E BARRIERE. Si è tenuta oggi, venerdì 20 dicembre, presso l’Ospedale Cardinal Massaia, ingresso Via Fregoli, l’inaugurazione della “Stanza del Silenzio”: un luogo dedicato allo spirito, libero da ogni precisa connotazione religiosa o cultuale, aperto a tutti coloro che, a prescindere dalla professione di fede, sentono l’esigenza di trovare un momento di pace e silenzio dove trascorrere un tempo di riflessione in estrema franchezza personale.

La firma del protocollo d’intesa tra le diverse confessioni presenti sul territorio astigiano ha dato via alla mattinata, alla presenza delle Autorità: sei i culti sottoscrittori, nel particolare: 1- Gilberto BOSCO, delegato al culto e al dialogo interreligioso della Comunità Ebraica di Torino 2- Imam Abdrssamad LATFAOUI, guida spirituale delle Moschee di Asti; Mamadou SECK, Comunità islamica senegalese di asti e Provincia; Mohamed Ait YOUSSEF, Moschea di Via Balbo, Asti, Mounir JAIDI, Moschea di Corso Casale, Asti 3- Padre Marius Lucian TRIFINA, Chiesa Ortodossa astigiana 4- Pastore Adino GENTA, Chiesa Cristiana Evangelica 5- Pastore Vincenzo MARTUCCI, Chiesa Evangelica Assemblee di Dio in Italia 6- Pastore Samuele BARLETTA, Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno di Asti e Alessandria Partecipa anche Don Carlo PERTUSATI, Delegato della Diocesi di Asti per l’ecumenismo ed il dialogo interreligioso.

Immediatamente a seguire, la vera e propria apertura della sede, uno spazio dall’alto e luminoso soffitto, individuato proprio per la sensazione di ascesi e trascendenza che trasmette, dedicato ai differenti culti e anche agli aconfessionali, libero da immagini e simboli specifici che riconducano alle distinte ritualità. Commenta così Giovanni Messori Ioli, commissario ASL AT: “Uno spazio dedicato allo spirito che ispira a due riflessioni. È luogo di Cultura, Conoscenza e Rispetto reciproco: come diceva Kant, proprio quella conoscenza che nasce dal confronto sereno e continuo. È luogo di Silenzio, quel Silenzio che è vera e propria metafora di comunicazione universale. Un linguaggio che accomuna e unisce ogni cultura.” Presente alla cerimonia inaugurale anche il dott. Mario Caserta, Coordinatore regionale del progetto “Le cure dello Spirito” che, focalizzando il suo intervento sull’importanza della presenza dei rappresentanti religiosi a supporto spirituale del paziente, sottolinea anche il gran lavoro di mediazione religiosa che gli stessi portano avanti ogni giorno a stretto contatto con il personale sanitario. E cita Don Ciotti “come un albero non chiede agli uccelli da dove vengono o dove vanno, così la stanza del Silenzio non chiede ad alcuno di noi quale sia il nostro credo, ma ristora e rifocilla chiunque lo desideri nel difficile cammino della malattia”. Ampia è stata la partecipazione a testimonianza di quanto l’aspetto intimo e spirituale sia ancora tra le priorità di ognuno di noi.

Asti,
12/22/2019

_

Allegati

convenzione246 kb

Vai all'archivio notizie Torna a inizio pagina

Ultimo aggiornamento del 2/1/2020

Azienda Sanitaria Locale di Asti - ASL AT
Sede Legale Via Conte Verde, 125 - 14100 ASTI
Casella Postale 130
Centralino: Tel. +39 0141.481111; Fax. +39 0141.486006
E-mail: urp@asl.at.it; PEC: protocollo@pec.asl.at.it
P.I. / Cod. Fisc. 01120620057