ASL AT - Azienda sanitaria locale

Sei in: Notizie e avvisi

COMUNICATI ED EVENTI

DONAZIONE ORGANI ALL’ASL AT

La donazione di organi è possibile da vivi e dopo la morte. Nel secondo caso, naturalmente le possibilità di donazione sono molto più vaste: donazione del cuore, del fegato, dei polmoni, della cornea, del pancreas, di ossa, ...

Donare non è solo un gesto di solidarietà, è soprattutto una scelta consapevole che si traduce in un processo complesso a tutela del donatore e del ricevente. Per decidere in modo consapevole è utile conoscere, sapere e capire che il sistema italiano è tra i più garantisti al mondo. A partire proprio dall'accertamento di morte con criteri neurologici, uno stato irreversibile e definitivo da non confondere con il coma.

La tua decisione sulla donazione di organi e tessuti sarà sempre rispettata dai medici. Solo se non hai dichiarato in vita la tua volontà sulla donazione, sarà interpellata la tua famiglia. Perché non decidere adesso? Lo scopo di questa pagina è proprio quello di informare sui tanti modi per dire la tua in modo consapevole.

Nel caso di un minore, soltanto i genitori sono autorizzati a consentire la donazione.

Come faccio a dirlo?

Hai cinque modi per esprimerti sulla donazione di organi e tessuti. Sono tutti pienamente validi e saranno ugualmente rispettati dai medici del coordinamento trapianti. Ricorda che il principio del silenzio-assenso non è in vigore, Per questo è importante esprimersi in vita

Le procedure di prelievo sono chiaramente definite perché gli interventi possono unicamente essere praticati da equipe mediche qualificate e specializzate e in strutture sanitarie autorizzate, che garantiscono il rispetto delle "buone pratiche". Inoltre, le legislazioni nazionali europee in materia di donazione e di trapianto vietano qualsiasi tipo di vendita di organi, tessuti e cellule ed esigono il rispetto dell'anonimato dei donatori e dei riceventi.

Il Consiglio d'Europa si adopera vigorosamente per promuovere le questioni di etica, come il rispetto dei donatori e dei riceventi, e il principio del non commercio di organi, tessuti e cellule di origine umana.

L’Asl At per coinvolgere e sensibilizzare la popolazione su questo importantissimo tema, allestirà una postazione al piano 0 dell’ospedale Cardinal Massaia per la distribuzione di materiale informativo a cura del personale dell’ufficio URP.

Le date per l’ultimo trimestre 2017 saranno le seguenti: 25 ottobre -20 novembre -19 dicembre.

Asti,
10/24/2017

_

Vai all'archivio notizie Torna a inizio pagina

Ultimo aggiornamento del 9/11/2017


    Ritieni di aver trovato facilmente l'informazione che cercavi?                Risultato: Nessun voto per la pagina su (0 valutazioni)  
Azienda Sanitaria Locale di Asti - ASL AT
Sede Legale Via Conte Verde, 125 - 14100 ASTI
Casella Postale 130
Centralino: Tel. +39 0141.481111; Fax. +39 0141.486006
E-mail: urp@asl.at.it; PEC: protocollo@pec.asl.at.it
P.I. / Cod. Fisc. 01120620057