ASL AT - Azienda sanitaria locale

Sei in: Percorsi particolari / Prestazioni relative all'argomento / Protesi e ausili: autorizzazione e fornitura

Protesi e ausili: autorizzazione e fornitura


Per chi

Portatori di disabilità motorie, sensoriali e funzionali di varia tipologia che necessitino di un intervento di riabilitazione, prevenzione e cura a fronte di un'invalidità permanente. Ciò premesso,tranne i casi previsti dal DM 332 /99 nei quali è sufficiente presentazione di certificazione medica, è necessario che l'interessato sia in posssesso di invalidità civile accertata in misura superiore ad 1/3 delle capacità lavorative e con patologia attinente alla tipologia di ausilio richiesto. Fanno eccezione coloro che sono in attesa di accertamento per ottenere l'indennità di accompagnamento ed i pazienti ricoverati in struttura pubblica o privata accreditata per i quali sia certificata l'urgenza di applicazione del presidio prima della dimissione. In questi casi contestualmente occorre che il paziente presenti domanda di riconoscimento di invalidità.I minori di anni 18 possono ottenere l'autorizzzazione alla fornitura di dispositivi protesici senza riconoscimento di invalidità civile.

Descrizione

Il servizio di Assistenza Protesica si occupa di garantire ai cittadini residenti nel territorio dell'ASL AT le prestazioni di assistenza protesica secondo le modalità previste dal DM 332 del 27/8/1999 e dalle disposizioni ministeriali e regionali integrative emanate successivamente

Modalità di accesso / come

Accesso diretto.La procedura per ottenere protesi ed ausili si articola attraverso le seguenti fasi :
- Il riconoscimento dell’invalidità in tutti i casi in cui è necessario. La condizione di invalidità civile viene certificata dalla commissione medico/legale competente per il territorio di residenza del paziente.
- la fase di accesso che si articola in:
1. La prescrizione da parte dello specialista di struttura pubblica o da parte del medico di medicina generale,quest'ultima solo per alcune tipologie di ausili.Nel caso di pazienti ricoverati in strutture accreditate o private viene riconosciuta la prescrizione ai fini autorizzativi solo in casi di pazienti ricoverati per i quali il prescrittore certifica l'urgenza della applicazione del presidio prima della dimissione.La redazione di un preventivo di spesa da parte di fornitori autorizzati nei casi in cui sia necessario ( es. ausili personalizzati come scarpe ortopediche,busti, tutori ecc..)
2. L’autorizzazione da parte del Servizio Protesica dell'ASL di residenza.
3. Fornitura del dispositivo
4. Collaudo accertante la congruità clinica e la rispondenza del dispositivo fornito ai termini della prescrione/autorizzazione.Il collaudo è da effettuarsi nei casi previsti dal regolamento entro 20 giorni dalla data di consegna e va effettuato dal prescrittore o dall'unità operativa di appartenenza.

Documenti richiesti

Prescrizione redatta dai soggetti definiti nel paragrafo precedente . La prescrizione deve contenere: dati anagrafici del paziente, descrizione del significato terapeutico/riabilitativo del presidio richiesto, note diagnostiche, codici ministeriali identificanti il dispositivo in conformità con il DM 332/99 .Nei casi in cui il verbale di invalidità non sia acquisibile direttamente dallo sportello Protesica occorre presentarlo.

Ticket / costo

Gratuito

Tempi

L'Asl autorizza la fornitura entro 20 giorni in caso di prima prescrizione.

Esenzioni

Note generali / particolarità

La tipologia degli ausili richiesti deve essere connessa alla menomazione invalidante ( es. l'autorizzazione alla fornitura di protesi acustica viene rilasciata al soggetto per il quale è accertata la presenza di ipoacusia sul certificato di invalidità)
L'invalidità accertata deve avere i caratteri di permanenza. Di norma gli ausili temporanei non sono considerati a carico del SSR eccezion fatta per gli infortunati sul lavoro con inabilità temporanea.
In questi ultimi casi occorre che l'interessato possa dimostrare di essere in infortunio lavorativo ( certificazione INAIL) e presenti prescrizione specialistica avente le stesse caratteristiche specificate nel paragrafo " Documenti richiesti"

Uffici, sedi e recapiti

IndirizzoUfficioOrarioRecapiti
ASTI
Corso Dante 202
Consulta la mappa
C/o Ospedale Cardinal Massaia8,30 - 13,00 dal lunedì al venerdìTel.: 0141 - 486037 /38/ 39 /40
NIZZA MONFERRATO
Piazza Garibaldi 17
Consulta la mappa
Assistenza Protesica IntegrativaSede di Nizza Monferrato presso Casa della Salute p.zza garibaldi 17 lunedì, mercoledì,venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30Tel.: Sede di Asti 0141/486037-38-39-40 Sede di Nizza 0141/ 782437-434
Fax: Sede di Asti 0141/485345 Sede di Nizza 0141/782443

Caricamento
Torna a inizio pagina

Ultimo aggiornamento del 18/3/2015

    Ritieni di aver trovato facilmente l'informazione che cercavi?

               Risultato: Nessun voto per la pagina su (0 valutazioni)  
Azienda Sanitaria Locale di Asti - ASL AT
Sede Legale Via Conte Verde, 125 - 14100 ASTI
Casella Postale 130
Centralino: Tel. +39 0141.481111; Fax. +39 0141.486006
E-mail: urp@asl.at.it; PEC: protocollo@pec.asl.at.it
P.I. / Cod. Fisc. 01120620057


O